Vivere ad Aosta

Aosta è il capoluogo della regione che da essa prende il nome, la Valle d'Aosta, la più piccola d'Italia, che dal 1948 è fra le regioni italiane a statuto speciale.
Situata al centro di una conca glaciale equidistante dal limite occidentale (che culmina nel massiccio del Monte Bianco) e orientale (che si apre sulle prealpi del Canavese) della regione, Aosta vanta una storia millenaria e deve la sua fondazione e il suo nome (Augusta Praetoria Salassorum, cioè ‘dei Salassi', popolazione celto-ligure sottomessa dai Romani) all'imperatore Augusto, che nel 25 a.C. diede forma di urbs ai preesistenti insediamenti, iniziando la colonizzazione di questa area già allora strategica per le comunicazioni con l'Oltralpe, attraverso i passi del Grande e del Piccolo San Bernardo.
Aosta oggi può essere considerata un esempio fra i più rappresentativi delle qualità positive tradizionalmente correlate alla "provincia" italiana: piccole dimensioni (nei dati ISTAT 2008 Aosta contava 34.762 abitanti, un terzo dell'intera regione), benessere diffuso, servizi "vicini" al cittadino, integrazione, tranquillità. Queste caratteristiche hanno permesso ad Aosta di conseguire il primo posto nella classifica 2008 stilata da "Il Sole-24 ore" sulla qualità della vita nelle province italiane, e il secondo nel 2009.


Aosta prima per qualità della vita (2008)

 

L'informazione aostana online:

 

Savoie
Regione Autonoma Valle d'Aosta
Unione europea
Repubblica Italiana